Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo

Art. 13, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013,Art. 14, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 "Titolari di incarichi politici di cui all'art. 14, co. 1, del dlgs n. 33/2013

(da pubblicare in tabelle)"
Art. 14, c. 1, lett. b), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. d), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. e), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 1, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 2, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 3, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 3, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 Titolari di incarichi di amministrazione, di direzione o di governo di cui all'art. 14, co. 1-bis, del dlgs n. 33/2013
Art. 14, c. 1, lett. b), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. d), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. e), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 1, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 2, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 3, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 3, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 Cessati dall'incarico (documentazione da pubblicare sul sito web)
Art. 14, c. 1, lett. b), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. d), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. e), d.lgs. n. 33/2013, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 2, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 2, c. 1, punto 3, l. n. 441/1982, Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 4, l. n. 441/1982

Inserito il: 28-03-2017 | Ultima modifica il: 28 Marzo, 2017 | stampa

L'articolo 8 della L.R. 4 marzo 1997, n. 11 come modificato dall'art. 13 della L.R. 11/2006 e s.m.i. "norme per l'attuazione del diritto allo studio universitario in Basilicata" istituisce il Comitato Paritetico di Amministrazione che è composto da tre rappresentanti designati dal Consiglio Regionale dei quali uno con funzioni di Presidente e da due rappresentanti designati dall'Università di cui uno eletto dalla rappresentanza studentesca.

STATO DAL 01.06.2017

D.P.G.R.n.263 del 25.10.2017  - sostituzione componente Comitato Paritetico di Amministrazione ARDSU:

STATO DAL 28.03.2017 AL 31 MAGGIO 2017

D.P.G.R.n.81 del 28.03.2017  - sostituzione componente Comitato Paritetico di Amministrazione ARDSU:

STATO DAL 29.06.2015 AL 27.03.2017

D.P.G.R.n.168 del 29.06.2015  - sostituzione componente Comitato Paritetico di Amministrazione ARDSU così composto:

La L.R. 11/1997 come modificata e integrata dall'art. 13 della L.R. n. 11/2006 istituisce anche il collegio dei revisori dei conti che è composto da 3 membri, iscritti all'albo dei revisori nominati con provvedimento di competenza del Consiglio Regionale, ai sensi dell'art 28, comma 2, della L.R. n 7/2013, come modificato dall'art 1, comma 1, della L.R. n 10/2014, con durata in carica per il tempo di vigenza della legislatura regionale nella quale essi sono stati nominati. 



STATO 2014

L'articolo 8 della L.R. 4 marzo 1997, n. 11 come modificato dall'art. 13 della L.R. 11/2006 e s.m.i. "norme per l'attuazione del diritto allo studio universitario in Basilicata" istituisce il Comitato Paritetico di Amministrazione che è composto da tre rappresentanti designati dal Consiglio Regionale dei quali uno con funzioni di Presidente e da due rappresentanti designati dall'Università di cui uno eletto dalla rappresentanza studentesca.

Con D.P.G.R.n. 401 del 18.11.2014 nomina del Comitato Paritetico di Amministrazione ARDSU così composto:

La L.R. 11/1997 come modificata e integrata dall'art. 13 della L.R. n. 11/2006 istituisce anche il collegio dei revisori dei conti che è composto da 3 membri, iscritti all'albo dei revisori nominati con provvedimento di competenza del Consiglio Regionale e con durata in carica per il tempo di vigenza della legislatura regionale nella quale essi sono stati nominati. Con azioni relative a cascuno dei componenti del CPA  in carica presso ARDSU art. 14 del D.lgs 33/2013



SITUAZIONE DAL 2011 al 2014

L'articolo 8 della L.R. 4 marzo 1997, n. 11 come modificato dall'art. 13 della L.R. 11/2006 e s.m.i. "norme per l'attuazione del diritto allo studio universitario in Basilicata" istituisce il Comitato Paritetico di Amministrazione che è composto da tre rappresentanti designati dal Consiglio Regionale dei quali uno con funzioni di Presidente e da due rappresentanti designati dall'Università di cui uno eletto dalla rappresentanza studentesca.

Con D.P.G.R.n. 54 del 11.03.2011 è stato nominato il Comitato Paritetico di Amministrazione ARDSU che  è così composto:

  • Presidente: sig. Arduino Lo Spinoso Severini - designato dal Consiglio Regionale
    Curriculum | Atto di nomina | Compensi | Altre cariche | Redditi
  • Componente: avv. Francesco Giuseppe Manfreda - designato dal Consiglio Regionale
    Curriculum | Atto di nomina | Compensi | Altre cariche | Redditi
  • Componente: sig. Cipriano Garofalo - designato dal Consiglio Regionale
    Curriculum | Atto di nomina | Compensi | Altre cariche | Redditi
  • Componente prof. Giovanni Di Renzo - Dsignato dall'Università degli Studi della Basilicata
    Curriculum | Atto di nomina | Compensi | Altre cariche | Redditi
  • Componente: Luciano Bloise - Rappresentante degli Studenti
    Curriculum | Atto di nomina | Compensi | Altre cariche | Redditi

Componente Sig. Valeriano Di Stefano rappresentante degli studenti - designato dall'Università degli Studi della Basilicata  e sostituito a seguito del rinnovo delle rappresentanze studentesche negli organismi di governo dell'Università avvenuta nell'anno 2013 dal componente Sig. Bloise eletto nuovo rappresentante degli studenti.

La L.R. 11/1997 come modificata e integrata dall'art. 13 della L.R. n. 11/2006 istituisce anche il collegio dei revisori dei conti che è composto da 3 membri, iscritti all'albo dei revisori nominati con provvedimento di competenza del Consiglio Regionale e con durata in carica per il tempo di vigenza della legislatura regionale nella quale essi sono stati nominati. Con azioni relative a cascuno dei componenti del CPA  in carica presso ARDSU art. 14 del D.lgs 33/2013